Prevenire gli infortuni nel padel

i segreti dello sport: allenamento, racchette, scarpe.

Sempre più persone giocano a Padel, vera a propria mania degli ultimi annii: ormai è più facile trovare un compagno che un campo libero! Anche la medicina sta iniziando a studiare questo sport che conta sempre più praticanti: sappiamo già che il Padel migliora la salute mentale e allena il sistema cardiocircolatorio. Ma che rischio ho di infortunarmi?

 

Gli infortuni

Una buona notizia: ad oggi non c’è una correlazione tra il numero di allenamenti e gli infortuni. Tuttavia i primi dati dicono che circa il 40% di coloro che praticano regolarmente Padel ha subito un infortunio nell’ultimo anno (questa è la brutta notizia). La metà di coloro che ha dovuto fermarsi ha impiegato più di un mese per guarire mentre la patologia più comune è la distorsione di caviglia, probabilmente a causa dei frequenti cambi di direzione. Gli infortuni agli arti superiori (tendinopatia della cuffia dei rotatori, epicondilite, borsite, etc) sono il 37% del totale, un valore superiore allo sport più simile, il tennis. È probabile che questo sia dovuto al fatto che, essendo il campo più piccolo, i colpi con la racchetta sono più frequenti e quindi è più facile sovraccaricare il braccio.

Frequenti sono anche gli infortuni agli occhi, una questione che esula la fisioterapia ma che spinge alcuni autori a consigliare l’uso di occhiali protettivi data la velocità della pallina e la vicinanza con il vetro che circonda il campo.

 

 

Le scarpe e le racchette

Dati discordanti arrivano dagli studi sulle calzature: non è chiaro se la scarpa specifica per il Padel sia utile o meno per prevenire infortuni (falsi miti sulle scarpe sono già noti nel podismo). Sulla racchetta invece non ci sono ancora ricerche specifiche e valgono al momento le regole del buon senso: comprare una racchetta adeguata alle proprie capacità.

 

Prevenzione infortuni

Non sono stati ancora studiati protocolli specifici di prevenzione. Tuttavia si è visto che il rinforzo del “Core” (muscoli del tronco) ha un impatto positivo sulla performance e sulla salute. Essendo il Padel uno sport ad alta intensità intermittente, è probabile che allenamenti simili al gioco possano essere utili. Siamo fiduciosi che nei prossimi anni avremo più dati a disposizione per migliorare la nostra efficacia di allenatori e riabilitatori. Nel frattempo affidarsi ad un buon fisioterapista specializzato nel trattamento dello sportivo è la soluzione migliore per quel che riguarda la prevenzione e la cura degli infortuni nel Padel.

 

Bibliografia

Demeco et all, Match Analysis, Physical Training, Risk of Injury and Rehabilitation in Padel: Overview of the Literature, Int j environ res public healt, 2022